HomePage DOVE DORMIRE MANGIARE e BERE Figline e dintorni Gallerie Fotografiche
logo www.figline.it
Luned? 16 luglio | 04:43 am Ricerca nel sito nel web
 

“Chi possiede coraggio e carattere, è sempre molto inquietante per chi gli sta vicino” (Hermann Hesse)

Figline.it : RUBRICHE » Cronaca » Sospesa l’attività intramoenia per quattro medici.
Menu principale

News dal web

I Vostri Ultimi Commenti

Guestbook

Lasciateci i vostri commenti, impressioni, consigli....o anche solo un saluto!

Vai al Guestbook


Webmail

Visitatori dal 01/12/2006
Numero visite: 26679121
Sospesa l’attività intramoenia per quattro medici.
Data pubblicazione 11/03/2014 10:55:44

 

Accertamenti dei Nas sui contratti di attività intramoenia di quattro medici, tre in servizio presso l’ospedale fiorentino di Careggi ed uno presso il Serristori di Figline Valdarno. Secondo quanto spiegato dagli investigatori, i professionisti avevano ricevuto dalle rispettive aziende le autorizzazioni a operare eritroaferesi (rimozione di parte dei globuli rossi dal sangue) e attività relative agli emoderivati in regime libero professionale, contrariamente a quanto consentito dalla legge, che vieta ogni attività di lucro sul sangue e sui suoi derivati. Nei mesi scorsi i militari, che conducono le indagini su delega della procura della Repubblica di Firenze, hanno acquisito documentazione relativa all’attività intramoenia dei quattro professionisti. Secondo quanto spiegato, dopo i controlli dei Nas l’Azienda sanitaria di Firenze, cui fa capo l’ospedale Serristori di Figline Valdarno, e la direzione dell’Aouc Careggi, hanno sospeso i contratti che disciplinavano la l’attività libero professionale dei quattro medici. Sempre secondo quanto spiegano gli investigatori, le indagini sono partite a seguito di una denuncia contro ignoti presentata proprio da uno dei medici, ematologo al Serristori: il medico accusava l’azienda sanitaria di Firenze di non concedergli l’autorizzazione a effettuare intramoenia attività libero professionali relative agli emoderivati, a differenza di quanto già accadeva presso l’Aouc di Careggi. Secondo quanto emerso, l’uomo non era a conoscenza del fatto che una simile autorizzazione sarebbe stata contraria a quanto previsto dalla legge. Dalle indagini è emerso che il medico era già in possesso di un’autorizzazione a eseguire eritroaferesi, pratica anche questa vietata dalla legge. I tre medici di Careggi invece erano titolari di contratti di attività libero professionale intramoenia che li autorizzavano a trattare emoderivati, in particolare gel piastrinico, in ambito ortopedico, oncologico, oculistico e di chirurgia estetica.

Fonte: ANSA


 Condividi su facebook

lista dei commenti ricevuti
Inserisci un nuovo commento | Trova l'ultimo commento inserito
ATTENZIONE!!! FUNZIONE SPERIMENTALE
Se vengono attivati nuovi commenti su questa pagina avvisami alla seguente mail (usare il pulsante '-' per rimuovere una mail precedentemente aggiunta)

 

       
Seguici su:

Calendario eventi

News da figline.it
I turni delle farmacie per il week-end del 14 e 15 luglio
Ecco le aperture delle farmacie a Figline e Incisa Valdarno
Pontassieve: Cookstock 2018 dal 7 al 9 settembre
Pontassieve riapre la sue porte al gusto. Novita' e conferme
Bimba 7 mesi ricoverata per meningite B
Vive nel Pistoiese, portata al Meyer: condizioni sono stabili
Viale Galilei: iniziati lavori per nuovi marciapiedi
Intervento per migliorare sicurezza urbana e abbattere barriere. Da ottobre piantate 135 nuove piante
Pensionata vince 5 milioni di euro al gratta e vinci
E' successo questa mattina alla Tabaccheria Bigiarini Emiliano di via Roma a Figline
lista completa

Stradario
Cerca indirizzo


Meteo
HomePage DOVE DORMIRE MANGIARE e BERE Figline e dintorni Gallerie Fotografiche

HiHo srl 
Sede legale: Via G.Donizetti, 52 - 50018 Scandicci (FI) - Sede operativa: Via Vetreria, 73 50063 Figline Valdarno ( Fi )  
tel. +39 055 5357453 - fax +39 055 5609013 - info@figline.it - P.Iva 05443270482

Powered by Hiho S.r.l © 2018
Questo sito utilizza i cookies, tecnici e di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione degli utenti connessi.

ACCETTO - DETTAGLI